Palermo

 

 

 

Cosa non puoi
PERDERTI

Luoghi di interesse

LA CATTEDRALE

CORSO VITTORIO EMANUELE

 

OPEN: dalle 9:00 alle 17:30 

Ingresso libero.

Tesoro, cripta e tombe reali:  adulti 3,00€; over 65 2,00€; ragazzi (11 -17 anni) 1,00€; bambini (6 -10 anni) 0,50€.

 

STORIA

E’ il 1185 quando viene completata la costruzione della Cattedrale di Palermo. L’immenso edificio religioso consacrato alla Vergine Assunta sorge sul sito occupato precedentemente da una basilica cristiana (604) trasformata dai Saraceni in moschea (831) successivamente (ri)convertita al culto cristiano dai Normanni (1072). Rimaneggiamenti e restauri attuati nel corso dei secoli ne hanno modificato l’aspetto originario che si caratterizza per la presenza di stili architettonici diversi. La facciata principale compresa tra due torrette presenta un ampio portico quattrocentesco in stile gotico catalano, la cupola è tardo barocca mentre la parte più antica è rappresentata dall’abside con splendide decorazioni arabo – normanne. L'interno ricostruito su progetto di Ferdinando Fuga nel XIX sec. in stile neoclassico è a croce latina a tre navate. Qui sono custodite le spoglie dei reali di Sicilia, tra cui Federico II e Ruggero II, e quelle di Santa Rosalia, patrona cittadina. Altre tombe sono presenti nella cripta risalente al VI sec. Nelle stanze del Tesoro è possibile ammirare la tiara d’oro della Regina Costanza d'Aragona, insieme ad altri oggetti preziosi rinvenuti nei sepolcri reali.

PALAZZO DEI NORMANNI &

 CAPPELLA PALATINA

PIAZZA INDIPENDENZA

OPEN: da lun. a sab. dalle ore 8.15 alle ore 17.40; dom. e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00. N.B. la visita alla Cappella Palatina non è consentita le domeniche per la funzione religiosa. 

Appartamenti reali: intero €7,00; ridotto €5,00.

 

STORIA

Il Palazzo dei Normanni, conosciuto anche come Palazzo Reale, è uno dei principali monumenti cittadini. La fortificazione eretta dagli arabi nel IX sec. fu trasformata e ampliata dai Normanni che ne fecero la loro il centro del loro potere. Quella di Ruggero II era una reggia ricca e sontuosa come dimostrano gli appartamenti reali abbelliti da mosaici raffiguranti scene di caccia (XII sec.) e la cappella Palatina, la chiesa della famiglia reale, decorata con splendidi mosaici bizantini, considerati tra i più belli di tutta la Sicilia, e con il meraviglioso soffitto ligneo a stalattiti.

Dopo una fase di oblio, il Palazzo tornò nuovamente a splendere nel XVI sec. quando i viceré spagnoli lo scelsero come loro residenza. Durante quegli anni furono abbattute le torri di epoca normanna (ad eccezione della superstite torre Pisana), furono aggiunti due grandi cortili interni e ulteriori sale di rappresentanza, tra cui la Sala d’Ercole che prende il nome dagli affreschi realizzati dal Velasquez che rappresentano le dodici fatiche dell’eroe greco. Dal 1947 il maestoso Palazzo ospita l’Assemblea Regionale Siciliana.

I MERCATI RIONALI

BALLARO'

IL CAPO

LA VUCCIRIA

I mercati rionali di Palermo sono luoghi fuori dal tempo, che hanno conservato il fascino di una cultura che qui ha lasciato segni inconfondibili. I mercati di Ballarò e Vucciria, posti rispettivamente nei pressi della stazione e della Chiesa della Martorana, sono quelli più visitati, dove i colori e i profumi di Palermo e della Sicilia intera, si danno appuntamento sulle bancarelle degli ambulanti. Altri due mercati da visitare assolutamente sono quelli del Capo, situato alle spalle del Teatro Massimo, e Borgo Vecchio, che si trova vicino al porto ed è aperto anche la notte. Quattro luoghi da non perdere per rivivere una Palermo antica, che non perde mai il suo fascino.

Download our menus:

  • Facebook

via Salvatore Meccio 25,
Palermo, CAP 90141|

+39 379 11 36 470

© 2023 by The Salinger Hotel. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now
massimoNotturno0